Sarah
Mag ,09 Sarah

MACFRUT 2022 - O.P. La Deliziosa porta le eccellenze siciliane a Rimini Fiera

 Eventi

 

 

MacFrut 2022, per noi di O.P. La Deliziosa un’altra occasione per incontrare i nostri clienti e portare i nostri valori e i nostri prodotti ad un pubblico sempre più vasto. 


Tenutasi dal 04 al 06 maggio, di certo la fiera di Rimini non ha deluso le nostre aspettative. L’affluenza al nostro stand è stata decisamente molta, caratterizzata da figure professionali di ogni genere, la cui attenzione è stata catturata dalla variopinta offerta di prodotti ortofrutticoli di eccellenza, rigorosamente made in Sicily.


Il nostro è un paniere di prodotti che parla da sé; dalle certificazioni DOP e IGP, alla sostenibilità delle nostre produzioni, in particolare quella del Fico d’India dell’Etna DOP.” - Spiega Salvatore Bua, responsabile commerciale O.P. La Deliziosa – “Portiamo avanti i nostri valori chiave attraverso la qualità dei nostri prodotti, con la costante ricerca di soluzioni sempre più sostenibili per l’intera filiera e soprattutto grazie all’impatto positivo che le nostre produzioni hanno sul territorio di produzione. Si tratta di elementi che non lasciano indifferenti i nostri clienti e che anno dopo anno ci permettono di consolidarci sul panorama italiano e internazionale.”


Per l’occasione non sono mancate degustazioni dei nostri prodotti:

il succo e polpa di ficodindia, le pesche sciroppate e la confettura extra sempre di pesche di Leonforte IGP, e il melone francesina di Pachino, prodotti che hanno sorpreso i nostri ospiti per la loro naturale dolcezza e genuinità.

 


Ancora una volta si è evidenziato il valore sempre più centrale della produzione agricola e l’importanza della sua aggregazione” commenta Fabiano Parri, CEO di Mediterranee Group, “Abbiamo riscontrato un ottimo afflusso, soprattutto di persone qualificate, presentato la nostra varia offerta di prodotti, tra cui il Pomodoro di Pachino IGP nel nuovo packaging interamente compostabile.”


Insieme a noi presente anche il nuovo Consorzio di tutela della Pesca di Leonforte IGP.


"Macfrut è stata senza dubbio un importante punto di partenza per il neo-consorzio di tutela della Pesca di Leonforte IGP: benché appena nato, il riconoscimento ministeriale è arrivato solo il 21 aprile scorso, abbiamo già mosso i primi passi nell'ambito della comunicazione istituzionale, instaurando contatti con giornalisti e operatori del settore, stakeholders e partner commerciali di grande livello, possiamo pertanto dirci pienamente soddisfatti della nostra partecipazione"- ci racconta Rita Serafini, direttrice del Consorzio di tutela Pesca di Leonforte IGP.


"Siamo entusiasti di quanto ottenuto in appena tre giorni di fiera, il lavoro di squadra che stiamo portando avanti con lo staff e tutti gli operatori del settore, nonché con i partner commerciali, è senza dubbio il punto di forza del nostro consorzio che giorno dopo giorno ci sta consegnando piccole grandi vittorie. A tal proposito desidero ringraziare la OP La Deliziosa che ci ha gentilmente ospitati presso il suo spazio. Sono certo che tutti insieme faremo un gran bel lavoro per la Pesca di Leonforte IGP e tutto il territorio di riferimento" - aggiunge Domenico Di Stefano, presidente del Consorzio della Pesca di Leonforte IGP.


Il lavoro di squadra ha dunque premiato i partner che hanno partecipato all’evento, e ciò si è dimostrato fondamentale per promuovere un sano modello di aggregazione, capace di innescare un circolo virtuoso di valorizzazione e promozione delle eccellenze che il fertile suolo siciliano è capace di offrire.


Attendiamo l’imminente stagione estiva soddisfatti e impazienti di consolidare l’importante lavoro promozionale svolto durante gli ultimi mesi.
Continuate a seguirci sul nostro blog e sui nostri canali social per scoprire le novità che proporremo. 

 

Mag ,09 Sarah

Pomodorini di Pachino IGP speziati arrosto

 Pomodori

La preparazione base per dei pomodorini arrostiti in forno che si adatterà ad ogni vostra ricetta aggiungendo un piacevole gusto acidulo, aromatico e caramellato.

 

Ingredienti:

-500g pomodorino di Pachino IGP

-olio q.b.

-origano q.b.

-timo q.b.

-paprika q.b.

-sale e pepe q.b.

-zucchero q.b.

 

Procedimento:

Lava accuratamente i pomodorini e tagliali a metà. S e vuoi, prova a lasciarne alcuni interi con il gambo per un effetto più scenografico. 

Accendi il forno a 160° e lascia riscaldare mentre procedi con la preparazione.

 

Rivesti una teglia con della carta forno, per poi ungerla con dell'olio. Disponi i pomodorini con la parte tagliata verso l'alto, senza sovrapporli, e condisci con olio, sale, pepe, paprika, timo e origano e cospargi ciascun pomodorino con qualche granello di zucchero che aiuterà la caramellizzazione.

Lascia in forno per circa 50 minuti.

 

Una volta pronti, possono essere utilizzati in una miriade di preparazioni, sia per condire una gustosa pasta estiva, che per arricchire una bruschetta originale. 

 

 

Possono conservarsi in frigo per 2-3 giorni in un contenitore ermetico.

 

Mag ,09 Sarah

Zuppa fredda di Pomodorino di Pachino IGP

 Pomodori

Pranzo veloce o cenetta leggera senza rinunciare a gusto e genuinità, ecco la semplicissima ricetta della zuppa fredda di pomodoro realizzata con i gustosi pomodorini di Pachino IGP.

 

Ingredienti per 4 persone:

-2 cipolle di Tropea 

-1 kg di Pomodorino di Pachino IGP

-400ml di brodo vegetale

-olio q.b.

-sale e pepe q.b.

-basilico

per guarnire:

-burrata

-granella di mandorle tostate

-germogli

 

Preparazione:

Per prima cosa lava i pomodorini e tagliali a pezzetti grossolani. Prepara anche le cipolle, tagliale a cubetti e mettile in un tegame dal fondo spesso, insieme a 4 cucchiai abbondanti di olio evo.

Aggiungi anche i pomodorini e il sale, e lascia rosolare per bene, per circa 15 minuti.

Intanto, in un altro tegame, scalda il brodo vegetale, meglio se fatto in casa, fino a raggiungere il bollore.

Aggiungi il brodo bollente ai pomodorini, e lascia cuocere per altri 15 minuti, fino a raggiungere la densità desiderata.

Una volta raffreddato, frullate con un frullatore a immersione ottenendo così una consistenza più omogenea.

Se desiderate un effetto ancora più omogeneo, potete passare il composto al setaccio.

Una volta raffreddato del tutto, impiattare aggiungendo a piacere della burrata e delle mandorle ben tostate come in foto, un filo d'olio, una spolverata di pepe, e dei germogli.

L'ideale per un pasto estivo da accompagnare a del pane ben tostato, o come antipasto per una cena tra amici.

 

Mag ,09 Sarah

Bruschette con pomodorini di Pachino IGP e verdure saltate

 Pomodori

Estiva, fresca e gustosa: questa ricetta con pomodorini di Pachino IGP e verdure grigliate sarà la base perfetta per dare un tocco in più alle tue bruschette in modo facile e veloce.

 

Ingredienti per 5 persone:

- 300g di Pomodorino di Pachino IGP

- una zucchina media

- mezza melanzana

- 1 cipolla rossa 

- basilico

- sale e pepe q.b.

- olio extravergine di oliva

- Feta (opzionale)

 

Procedimento:

Lava bene i pomodorini e le verdure, e inizia la preparazione tagliando la zucchina e la melanzana a cubetti, più piccoli saranno più veloce sarà la cottura.

Il pomodorino ciliegino può essere tagliato in 4 parti. Prendi circa la metà dei pomodorini tagliati e disponili in una ciotola con un pizzico di sale, un filo d'olio e del basilico e lasciali macerare.

Dopo di che, procedi alla preparazione del soffritto tagliando finemente la cipolla e lasciandola rosolare con dell'olio in una padella capiente finché non inizia a dorarsi. Unisci a questo punto la restante parte dei pomodorini a pezzi, e lascia soffriggere per circa un minuto.

Aggiungi zucchine e melanzane a cubetti, e dopo aver girato bene gli ingredienti con sale e pepe a piacere, lascia per qualche minuto sul fuoco, con il coperchio.

Una volta che zucchine e melenzane avranno una consistenza più morbida, fa saltare a fuoco vivo per qualche secondo.

Scegli la cottura che preferisci, più compatta e abbrustolita, o più cotta e cremosa aggiungendo un pò d'acqua in cottura.

Trasferisci in una ciotola il composto e fai raffreddare leggermente il tutto. Aggiungi i pomodorini macerati per aggiungere freschezza e croccantezza.

Una volta tostato il pane leggermente unto d'olio, porziona le verdurine sulla fetta e aggiungi a piacere della feta, o della ricotta salata sulla superficie. 

Il composto in eccesso potrà essere usato per condire una buonissima pasta o per esempio per farcire degli involtini di zucchine.

 

 

Apr ,19 Sarah ilovefruitandveg

Da Oslo a Berlino passando per Zurigo – ecco la campagna promozionale per la primavera 2022

 Eventi

Il team di O.P. La Deliziosa ama mettersi in gioco. Ama le sfide e ama soprattutto raccontare a quante più persone possibile l’unicità dei prodotti che il fertile suolo siciliano è capace di offrire.

 

È il motivo principale per cui siamo soddisfatti dell’andamento della campagna informativa e promozionale I love Fruit and Veg from Europe cofinanziata dalla commissione europea tramite la misura 1144, e realizzata dalle tre organizzazioni di produttori  A.O.A, La Deliziosa e Terra Orti.

 

A partire dal 29 marzo, le tappe hanno raggiunto i paesi target per il prossimo triennio, ovvero la Norvegia e la Svizzera, paesi non appartenenti all'UE che abbiamo deciso di contaminare con un pò di freschezza e genuinità direttamente dai campi italiani.

È di fatto notevole l'incremento dei consumi di frutta e verdura nei suddetti paesi, accompagnato da una maggiore attenzione alla qualità e alla provenienza dei prodotti, soprattutto da parte di generazioni giovani e attente ad una dieta sempre più healthy, come i millenials.

Durante la prima tappa in Norvegia, la presentazione della campagna, il 29 marzo, ha avuto luogo all'interno del suggestivo ristorante Einer di Oslo, locale incluso nella guida Michelin con una stella Verde che premia il connubio "Gastronomia e sostenibilità".

È stata in effetti proprio la sostenibilità il file rouge di questa presentazione, che ha visto come protagonisti sia le tre O.P. proponenti, introdotte dall’ambasciatore italiano Colella, che una serie di associazioni e agenzie per la tutela dell’ambiente e la sostenibilità alimentare.

 

Il menù interamente vegano ha lasciato spazio ad un cocktail finale a base di Succo e Polpa di Fico d’India e Champagne, che ha lasciato piacevolmente stupiti gli ospiti, incuriositi special modo dall’incredibile grado di sostenibilità della coltivazione del Fico d’India.

 

Il nostro tour è proseguito verso l’affascinante città di Zurigo, dove ha avuto luogo non solo la presentazione stampa ma anche l’esposizione fieristica Veggie World nella sua tappa svizzera.

In occasione della presentazione avvenuta il 31 marzo nella cornice del ristorante The Artisan, immerso in un elegante orto urbano, ci ha davvero colpito il coinvolgimento da parte dei giornalisti bloggers e influencers invitati, che hanno potuto gustare un menù vegetariano ricco di ingredienti naturali e di filiera mentre raccontavamo loro l’incredibile varietà e ricchezza dell’ortofrutta italiano.

 

 

 

Anche al Veggie Wolrd il tema della sostenibilità e del rispetto dell’ambiente ci hanno accompagnati, con degustazioni a base vegetale che hanno catturato il palato e stuzzicato l’interesse dei visitatori verso le aziende proponenti e i prodotti di eccellenza proposti da ciascuna.

 

 

Non è finita qui. L’itinerario prevede un’ultima importante tappa, quella dell’esposizione fieristica Fruit Logistica a Berlino, nella sua edizione 2022 posticipata alle date 5-6-7 aprile.

Potremmo definirlo il ritorno ufficiale sul panorama internazionale, un’occasione in cui sia con i partner del consorzio Edamus, all’interno della vibrante area dell’Italian Fruit Village, che insieme alla regione Sicilia, abbiamo ripreso uno scambio più diretto con le realtà internazionali presenti in fiera.

Non sono mancati show cooking a tema I Love Vruit and Veg from Europe, un’occasione per coinvolgere gli importatori norvegesi e svizzeri che hanno seguito la campagna promozionale, e che hanno avuto modo di gustare sia le Arance Rosse di Sicilia IGP direttamente dalle pendici dell’Etna, sia le confetture e le pesche sciroppate fatte con la Pesca di Leonforte IGP, in preparazione alla campagna che avrà inizio a settembre 2022.

 

Sempre crescente anche l’interesse per i Fichi d’India dell’Etna DOP, una coltura che affascina i visitatori e che attira per le sue proprietà benefiche e per il suo contributo alla sostenibilità ambientale. La stagione inizierà ad Agosto, ma intanto i nostri ospiti hanno potuto gustare un ottimo succo e polpa di Fico d’India, anche sotto forma di Sicily Mule.

 

Ciò che in quanto italiani salta molto all’occhio, è che il made in Italy ha ancora un impatto molto forte all’estero, nell’immaginario collettivo dei consumatori stranieri, ma non basta.

In un mondo sempre più globalizzato non basta più dire che un prodotto è italiano per stuzzicare l’interesse del cliente, perché quest’ultimo desidera conoscerne, oltre alla provenienza, l’impatto ambientale, la sua storia, vuole sapere come e da chi è stato coltivato.

 

Avendo la fortuna di promuovere eccellenze del territorio siciliano, così come i nostri partner promuovono quello campano, siamo felici di raccogliere il guanto e prepararci a raccontare ancora meglio e in modo sempre più autentico e diretto il dietro le quinte della straordinaria produzione ortofrutticola italiana, stagione dopo stagione.

 

Dic ,27 Sarah limone ,agrumi ,dessert

Biscotti morbidi al Limone di Siracusa IGP

 Ricette

Profumati, golosi e delicati. Biscotti morbidi che si sciolgono in bocca, con tutto il profumo dei Limoni di Siracusa IGP, semplicissimi da preparare!

 

 

Ingredienti per 40 biscotti

  • 280 gr di farina ’00
  • 100 gr di zucchero semolato
  • 100 gr di burro morbido (oppure 90 ml di olio di semi a piacere)
  • buccia grattugiata di 2 limoni non trattati di Siracusa IGP
  • succo di 1 limone di Siracusa IGP
  • 1 uovo
  • 1 cucchiaino di lievito per dolci
  • vaniglia 
  • zucchero a velo q.b.

 

Procedimento:

In una ciotola montare burro e zucchero semolato con vaniglia e buccia grattugiata finemente dei due limoni, con il frullatore, fino ad ottenere una crema spumosa e chiara, poi aggiungere l’uovo e montare tutto il composto 1 minuto aggiungendo a filo il succo del limone filtrato.

 

Infine incorporare la farina setacciata con il lievito e impastare a mano pochi secondi.

Se necessario aggiungere altri 10 – 15 gr di farina per staccare l’impasto dalle mani e dal piano di lavoro.

 

L’impasto morbido dei biscotti ai limoni di Siracusa IGP è pronto!

Adesso ricoprire di pellicola e riporre in freezer 15 minuti oppure 40 – 50 minuti in frigo.

 

Una volta che l'impasto si è riposato, prendere dei pezzetti ci circa 18 gr,  arrotolare ciascun pezzetto tra i palmi per formare delle palline della stessa dimensione che verranno poi rotolati nello zucchero a velo per bene,

facendo in modo di creare una patina uniforme.

Dopodiché bisogna posizionarle su una teglia foderata di carta da forno ad una distanza di 5 – 6 cm e farle riposare in frigo per circa 1 h.

 

Cottura:

Cuocere in forno caldo a 180° nella parte media del forno per i primi 5 minuti, poi abbassare a 170 senza aprire il forno e completare la cottura per 10 minuti circa.

Sfornare e lasciate intiepidire fuori dalla teglia per circa 30 minuti.

Servite i biscotti una volta freddi, e sentirete che bontà!

 

Grazie Tavola Arte e Gusto per la ricetta che abbiamo riproposto con i profumatissimi Limoni di Siracusa IGP! 

 

Dic ,13 Sarah

Nuovo packaging più sostenibile per la nuova campagna agrumi

 Approfondimenti

Per la campagna agrumi 2021-2022, OP La Deliziosa ha abbracciato l'idea di un pack innovativo e più sostenibile rispetto alla classica linea di borse per agrumi.

 

 

La nuova confezione "Sormapeel" permette di andare incontro a necessità sempre più impellenti nel mondo degli imballaggi: praticità, riciclabilità, sostenibilità.

Il contenuto di innovazione è dato dall’introduzione di una banda in carta “spellicolabile” (da qui “Sormapeel”), cioè facilmente rimovibile da parte del consumatore, che potrà quindi riciclare separatamente e velocemente la plastica e la carta.

Inoltre, la componente in plastica è mediamente inferiore di oltre il 50% rispetto a un imballaggio tradizionale ed è completamente riciclabile: in monomateriale, o tutta in PE (Polietilene ad alta densità) o tutta in PP (polipropilene), rende ancora più semplice e immediato il recupero del materiale.
La banda in carta conferisce a sua volta una molteplicità di vantaggi.

In primo luogo, oltre a essere un materiale che conferisce robustezza, permette di avere un film plastico più sottile del 70% rispetto alla norma: la carta funge da protezione al sottilissimo strato di plastica che compone il film.

 

La sfida per ridurre gli sprechi, gli incarti e i rifiuti è indubbiamente ardua, sia per quanto riguarda i produttori che i singoli consumatori. Adempiere al proprio ruolo di lavoratore o cittadino attento a tali tematiche, significa gradualmente virare verso una rotta più consapevole giorno dopo giorno, stagione dopo stagione, così da facilitare e supportare il macro-processo di transizione sostenibile che necessita il supporto di tutti i componenti del sistema.

 

 

 

 

Nov ,23 Sarah

OP La Deliziosa sponsor della prima Accademia del Cinema a Catania - CiakSiGira

 Notizie

OP La Deliziosa è lieta di annunciare ufficialmente la sua partecipazione come sponsor alla prima accademia del cinema con sede a Catania, Ciak si Gira.

 

 

L’inaugurazione del primo Anno Accademico si è tenuta il 18 novembre presso “Le Ciminiere” di Catania alla presenza degli attori Antonio Catania e Rosaria Russo, coniugi e fondatori dell’Accademia insieme al giornalista televisivo Diego Caltabiano e Luca BivonaGiorgio Tirabassi che ha inaugurato la prima sessione di studi.

 

Tra i docenti anche attori di spicco nel panorama cinematografico italiano: Alessandro Haber, Giovanni Veronesi, Claudio Bisio, Lillo Petrolo, Gigio Alberti, Sergio Friscia, Violante Placido, Luisa Corna, Paola Barale, Fabio Fulco, Giorgio Tirabassi, oltre importanti professionisti del settore regia, sceneggiatura, montaggio, fotografia, dizione, conduzione, musica e giornalismo.

 

L’Accademia del Cinema in Sicilia nasce per dare una concreta opportunità ai siciliani d’ogni età che voglio lavorare nell’affascinante mondo del Cinema – spiega la Dott.ssa Rosaria Russo A.D. della società – ma senza emigrare per frequentare scuole di cinema fuori Sicilia. Abbiamo una struttura d’avanguardia alle Ciminiere con un corpo docenti veramente eccezionale e già molti sono gli iscritti al primo anno accademico. Ma c’è ancora spazio per tutti coloro che, grazie a questa Accademia, vorranno diventare attori ma anche registisceneggiatorimontatori… Noi siamo pronti per il primo ‘Ciak si gira!“.

 

La collaborazione di OP La Deliziosa, nasce con il desiderio di essere parte di un nuovo capitolo del mondo cinematografico capace di ritrarre la Sicilia e il nostro territorio mettendone in risalto caratteristiche finora poco esplorate.

La nostra, d'altronde, è una terra vibrante, ricca di emozioni, atmosfere, scenari, l'inventario perfetto per nuovi e stimolanti progetti artistici per i giovani studenti e futuri professionisti dell'accademia. 

 

 

 

Nov ,23 Sarah

Evento stampa a Eataly Paris - I Love Fruit&Veg from Europe

 Eventi

Ancora presenti in una tra le più belle capitali europee, Parigi, in occasione dell'evento stampa del progetto I love Fruit&Veg from Europe France.

 

 

 

Giorno 18 novembre, ha avuto luogo nella splendida cornice dell'Osteria del Vino all'interno di Eataly Paris l'evento stampa per promuovere insieme ai nostri partner TerraOrti e O.P.  A.O.A. la bontà e la genuinità dei prodotti ortofrutticoli di filiera, tracciati e certificati, come le eccellenze a marchio D.O.P. e I.G.P.

 

Il tutto è stato organizzato e reso possibile ancora una volta dal progetto I Love Fruit & Veg from Europe che negli ultimi mesi ci ha accompagnato in ben tre conferenze stampa in tre paesi diversi, Italia, Francia e Spagna, oltre che in due importanti fiere del settore ortofrutticolo e agroalimentare come il CIBUS di Parma e il Fruit Attraction di Madrid. 

In questa particolare occasione, nel cuore della ville lumière , lo chef Fabrizio Cosso ci ha deliziati con un menù ricchissimo di frutta, verdura e ortaggi, dall'antipasto al dessert composto da una deliziosa tartelletta alle pere che riproporremo di certo con le deliziose Pere coscia dell'Etna. 

Questa volta, ad animare la serata è stato il sorteggio di ben 3 buoni regalo da utilizzare in Eataly sorteggiati dai partner del progetto, per la gioia dei tre fortunati vincitori che si vizieranno con golosità tutte made in Italy. 

 

Prossimamente il progetto si sposterà in Germania, in particolare a Berlino per il Fruit Logistica 2022.

Per seguire tutti gli aggiornamenti del progetto, visitate il sito ilovefruitandvegfromeurope.com son le relative pagine su Facebook e Instagram, dove troverete contenuti interessanti su frutta e verdura.

 

Inoltre ecco gli #ashtag per seguire gli aggiornamenti sulla campagna: 

#ILoveFruitAndVegFromEurope

#EnjoyItsFromEurope

#ILoveFruitAndVeg

Renverse di Pesche di Leonforte IGP

 Pesche

Un classico che non stanca mai, una torta inversa che delizia da sempre il palato di grandi e piccini. La pasta frolla, delicata e profumata, è la base ideale per le pesche dolci e succose e per il caramello.

 

 

Questa golosa ricetta è stata realizzata in collaborazione con il team del progetto I love Fruit & Veg from Europe, che mira a valorizzare i prodotti di filiera e certificati in tutta Europa. Scopri di più cliccando qui per scoprire molte altre ricette!

 

Ingredienti per 8 porzioni:

Per la pasta frolla:

  • 250 g di farina 00
  • 1 tuorlo d’uovo
  • 125 g di burro
  • 1 presa di sale
  • 50 g di acqua

Per il caramello:

  • 6 pesche gialle
  • 150 g di zucchero
  • 60 g di acqua
  • 60g di burro

Per servire:

  • Gelato alla vaniglia (se servite la torta ancora calda)
  • 1 pesca e qualche foglia di menta per decorare (se servite la torta fredda)

 

Preparazione

Per prima cosa preparate la pasta frolla.

Mettete nel mixer la farina, il tuorlo d’uovo, il burro, il sale e aggiungete l’acqua.

Lavorate l’impasto per 2 minuti circa e trasferitelo sulla spianatoia.

Lavoratelo con le mani, formate un panetto che fodererete con della pellicola e mettetelo in frigorifero per una quarantina di minuti circa.

Passate poi al caramello.

Lavate e sbucciate le pesche e poi aromatizzatele nello zucchero per qualche minuto.

In un pentolino dal fondo spesso e dai bordi alti mettete lo zucchero, dopo aver tolto le pesche, l’acqua e il burro.

Scaldate a fuoco medio-alto.

Una volta portato a bollore, è fondamentale non mescolare mai lo sciroppo di zucchero per evitare che si cristallizzi.

Con un pennellino inumidito rimuovete delicatamente, con un movimento verso il basso, piccoli schizzi che potranno formarsi lungo le pareti della casseruola.

Quando lo sciroppo avrà raggiunto la temperatura di 170°, lo zucchero comincerà a caramelizzarsi e da questa fase in poi potete roteare il pentolino per mescolarlo.

Continuate a cuocere, tenendo presente che il caramello non dovrà brunire in maniera eccessiva o diventerà irrimediabilmente amaro.

Una volta pronto, prendete uno stampo da torta e mettete sul fondo il caramello, disponetevi sopra le pesche ordinatamente a forma di rotella e, per finire, dopo averla stesa con il mattarello concludete con la pasta frolla.

Cuocete in forno per circa 30 minuti a 160°.

Controllate la cottura, la torta sarà pronta quando la pasta frolla avrà assunto un colore dorato.

Servite, se ancora calda, calda con del gelato alla vaniglia o, se già fredda, decorandola con fette di pesca e qualche foglia di menta, come meglio gradite.

Pagina 1 di 4

Please publish modules in offcanvas position.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione.